Cappelli streetwear: quali sono

cappelli streetwear

Non solo felpe con cappuccio, jeans e magliette. L’abbigliamento streetwear richiede anche l’indosso di accessori appositi, come i cappelli, adatti non solo per il pubblico maschile, ma anche per le donne.

Si tratta di elementi irrinunciabili proposti in diverse varianti, che sono tornati alla ribalta e permettono di completare il look in maniera sbarazzina, oltre che molto originale.

Cappelli streetwear come elementi di stile

Chi adotta uno stile streetwear sa bene quanto siano importanti gli accostamenti, oltre che i capi di abbigliamento giusti, che devono essere scelti con molta attenzione per non risultare banali. I veri appassionati del genere puntano su marchi specifici e su complementi che molto spesso sono proposti in edizione limitata. Molto gettonati sono anche quelli che si possono personalizzare a piacimento, per diventare assolutamente esclusivi.

A questo riguardo, i cappelli streetwear si rivelano determinanti, in quanto consentono alle donne e agli uomini di distinguersi dalla massa. Sono quindi l’espressione massima della personalità. Grazie a questi cappelli, infatti, si può comunicare al mondo e quando ben abbinati riescono a trasformare un outfit anonimo determinando un effetto finale sorprendente. Dare quel tocco in più diventa molto semplice. Basta scegliere i cappelli più in linea con le ultime tendenze della moda.

Quali sono i cappelli streetwear

L’assortimento è piuttosto ampio e variegato. Si comincia dal cappello da baseball, provvisto sulla parte posteriore di una chiusura a velcro o di un elastico per adattare al meglio la vestibilità e renderla maggiormente confortevole. Questo intramontabile cappello, da scegliere in tantissime combinazioni di colore, presenta inoltre la visiera curva o piatta.

Beanie

In tema di cappelli streetwear merita di certo una segnalazione il beanie, una via di mezzo fra la cuffia e il tradizionale berretto. Pratico, trendy e perfetto per tenere anche le orecchie al riparo dalle basse temperature, questo modello è disponibile in differenti versioni fra cui quella oversize. Indossato anche da tantissime star, rappresenta un accessorio che non può mai mancare nel guardaroba anche perché si adatta bene a tutti.

Bucket

Molto gettonato è anche il bucket, ovvero il classico cappello da pescatore, ideale in tutte le stagioni dell’anno e protagonista indiscusso dello street style. Nella versione basic copre il viso ed è realizzato con tessuti morbidi e traspiranti come il cotone. Non mancano tuttavia modelli di bucket interamente in pelliccia, velluto o jeans. Esistono poi delle versioni più eleganti e femminili in tulle e organza.

Questi cappelli streetwear oramai si trovano praticamente ovunque e diventa impossibile farne a meno. Si tratta di accessori top molto spesso decorati con pattern particolari che sembrano riprendere i graffiti delle grandi metropoli. Per chi non intende rinunciare al tocco glam è sempre possibile puntare sui cappelli con applicazioni, borchie e altri dettagli metallici dal sapore rock.

Leave a comment